lunedì 7 settembre 2015

Mamma, mamma! Mi porti al Colosseo?

Ricordate come i nostri occhi si illuminavano quando, da piccoli, ricevevamo in regalo un'arma giocattolo? Fosse essa una spada, una pistola o una strana variante piena di luci e incredibilmente rumorosa delle precedenti, per molti bambini -me compreso- ricevere un'arma in regalo era un momento di pura estasi!

Col tempo, poi, molti di noi sono maturati, e l'interesse per le armi è stato sostituito dall'interesse per le tette. -Dico molti di noi perché io continuo a giocare con le armi. Sul serio. Ogni due o tre mesi mi schiero col mio esercito e ci diamo tante belle mazzate. Ma sto divagando-

Beh, care tette, fatevi da parte! Quello che sto per mostrare vi manderà nel dimenticatoio, poiché ogni individuo fallodotato che lo vedrà non potrà fare a meno di portarsi le mani nei capelli, mettersi a piangere e gridare come un isterico "LO VOGLIOOO!" -no, tette! Dai, non fate le offese! possiamo restare amici!!-
video


Come potete tutti vedere, nel video viene mostrata la fase di preparazione e le prime prove con la Lorica -che, per chi non lo sapesse, era il nome con cui i romani chiamavano le corazze- un nuovo tipo di armatura high-tech per tutto il corpo che, oltre a fornire una protezione quasi totale, incorpora una serie di funzioni che renderanno felici tutte le categorie di consumatori, dagli amanti delle botte agli smanettoni delle tecnologia!

Il progetto è stato possibile tramite un crowdfunding proposto dalla compagnia Unified Weapons Master -mai visto un uso migliore della raccolta fondi tramite internet!!- i cui componenti un bel giorno si sono svegliati e hanno detto:

    "Hey, siamo tutti stanchi di vedere incontri brutti e noiosi tipo quelli del wrestling o di Mayweather vs Pacquiao, perché non creare un nuovo tipo di sport in ci i combattenti si massacrano a vicenda con delle armi per la gioia di tutti gli spettatori?".

L'idea venne subito approvata da tutti, specialmente dal nuovo presidente della compagnia, un certo Caligola, il quale ha mostrato un entusiasmo superato solo da quello del suo cavallo (promosso di recente amministratore delegato della compagnia).

L'armatura, benché ingombrante, sembrerebbe consentire una impressionante libertà di movimento; inoltre avrà al suo interno tutta una serie di sensori che permetteranno di calcolare con precisione quanta "salute" il combattente perde ad ogni colpo subito, oltre che a monitorare le sue condizioni fisiche. -Non vorremmo mai che il nostro nuovo giocattolo si rompa- Incorporata poi nella corazza, ci sarà una telecamera, per permettere agli spettatori esperienze in POV -No, Idra, non quel genere di POV-

Dulcis in fundo, la UWM sta già lavorano anche al progetto per la corazza femminile, perché sembrava sbagliato escludere tutte quelle ragazzine cresciute con Xena -non Barbie- come figura di riferimento.

La compagnia annuncia che il primo match dovrebbe avere luogo nel 2016. Non vedo l'ora di sedermi in poltrona e gustare lo spettacolo che ne verrà fuori. -Nel frattempo vado a comprare una nuova scatola di fazzoletti: a furia di guardare questo video, li sto consumando ad una velocità allarmante!-

0 commenti:

Posta un commento